Libri che vorrei: A fior di pelle

20310_2022489667890019_1879887296946408483_n

Titolo: A fior di pelle

Autore: Sophie Jackson

Casa Editrice: Fabbri Editori Life

Pubblicazione: 11 giugno 2015

Codice ISBN: 9788891515537

Titolo originale: A pound of flesh

Pagine: 452

Dopo aver assistito all’omicidio di suo padre quando era solo una bambina, Kat da anni sogna il misterioso ragazzo che l’ha salvata dal fare la stessa fine. Ora, a 24 anni, Kat insegna letteratura inglese in un carcere di New York per onorare la memoria del padre, un sognatore prestato alla politica.
Tra i detenuti c’è Wes Carter, un ragazzo dal passato difficile, bello quanto pericoloso, misterioso e brillante, amante dei libri e della musica eppure così impulsivo da mettersi costantemente nei guai.
Tra loro cominciano a esserci scintille: ma Kat scopre presto che dietro le continue provocazioni di Carter, dietro quell’aria rude e quei modi bruschi c’è molto di più. E a rendere il loro rapporto ogni giorno più difficile è l’attrazione che esplode: immediata, intensa, fuori controllo.
Ma la famiglia di Kat e i suoi amici potranno mai accettare l’idea che nella sua vita ci sia un “cattivo ragazzo” come Carter? E la scoperta del ruolo che ebbe Carter la notte della morte del padre di Kat li costringerà ad allontanarsi o finirà per unirli ancora di più? Nata su una piattaforma on line, la serie A Pound of Flesh è stata scaricata 4 milioni di volte e ha avuto 20 mila recensioni, prima di essere comprata all’asta da un editore americano per una cifra da capogiro. Ora è in corso di pubblicazione in 13 Paesi.

Informazioni d’autore:

Insegnante di liceo inglese, mai avrebbe pensato di diventare una star internazionale. Ha iniziato a scrivere per gioco, pubblicando A pound of flesh su un sito di fanfiction di Twilight, fino a che è stata travolta dalle richieste delle lettrici prima e dalle offerte degli editori poi.

E voi? Lo avete letto?

(www.fabbrieditori.eu)

Annunci

Recensione: London in love

Miller_London in love

Titolo: London in love
Autore: Melinda Miller
Casa Editrice: Tre60 (collana narrativa Tre60)
Pubblicazione: 25 Settembre 2014
Codice ISBN: 9788867021970
Pagine: 251

Lei è Lisa: trent’anni (o poco più), un fidanzato storico che l’ha appena lasciata e una gran voglia di ricominciare. E forse è possibile: trasferirsi a Londra, per un anno, a casa di un’amica. E poi chissà… Lui è Michele: trent’anni (o poco più), una fidanzata storica che sta per sposare, una vita da broker e una gran voglia di stabilità. Il suo sogno: lasciare Londra, dove lavora, e rientrare in Italia. E poi chissà… Le strade di Lisa e di Michele s’incrociano brevemente sul volo Milano-Londra (vicini di posto, si detestano all’istante), per dividersi, con grande sollievo di entrambi, a Heathrow. Ma il destino li farà incontrare di nuovo, a Notting Hill, tra gli scaffali di God Save the Heels, la boutique di scarpe vintage, stilosissime e griffatissime, dove Lisa lavora. Sullo sfondo di una Londra travolgentemente romantica, animata da personaggi indimenticabili – da Palmer, l’eccentrico vicino di casa gay, a Marta, la fidanzata di Michele, perfettina e isterica, a Lady J, la “celeb” icona di stile, che mette all’asta la sua preziosissima collezione di scarpe -, Lisa e Michele si troveranno coinvolti in un inebriante girotondo in cui sarà molto difficile non cadere (dall’alto di un tacco 12) nelle braccia dell’amore.

Le persone più sagge dicono: “Non giudicare mai un libro dalla copertina”, bene, nel mio caso non è mai così. E si, mea culpa, la prima cosa che mi colpisce di un libro (ma anche di qualsiasi altra cosa) è proprio quella: la copertina. Nel caso dei libri mi attirano l’ordine, i colori e i font utilizzati per il titolo o per il nome dell’autore e di “London in love” mi ha colpito qualsiasi cosa. Con tutto ciò non voglio giudicare il lavoro dei grafici ma volevo farvi capire come mi sono imbattuta in questo libro. L’ho preso senza pensarci due volte e ho iniziato a leggerlo non appena l’ho ritrovato nella mia libreria. Ho iniziato a leggere la prima pagina e non mi sono più staccata da questo racconto. Mi ha appassionato sin da subito e sin da subito ho iniziato a divertirmi. Lisa e Michele si incontrano per puro caso in aeroporto, al chek-in per Londra e subito tra di loro scatta la scintilla o, per meglio dire, le scintille: ebbene sì, i due iniziano ad odiarsi dal primo istante. Infatti, di una cosa sono certi i due protagonisti ovvero che quello che l’uno prova per l’altro è puro odio e per questo non vedono l’ora di allontanarsi il più possibile per evitare di esplodere. Lisa e Michele sono il sole e la luna, i bianco ed il nero: lui è un broker, superogranizzato, superpreciso ed è superfidanzato tanto che sta per chiedere alla sua pazza e crudele fidanzata di sposarlo; lei è sbadata, si è appena lasciata con il suo storico fidanzato, è senza lavoro (perché l’ha appena lasciato per andarsene a Londra), tanti sogni, tante speranze e una passione sfrenata per le scarpe. Il viaggio da Milano a Londra si prospetta molto lungo, soprattutto perché i due sono capitati vicini di posto ma, in realtà, risulta più tranquillo di quanto si aspettassero anche se il desiderio di allontanarsi e non vedersi mai più regna ancora tra di loro. Infatti, appena giunti all’aeroporto si perdono immediatamente di vista. Ovviamente non poteva finire così e in cuor mio speravo in una sorta di miracolo che rifacesse incontrare i due ma i due sembravano avere una vita e una quotidianità talmente diversa che quasi ho pensato che il mio sesto senso da storie romantiche non funzionasse più. Ma mi sbagliavo, fortunatamente!
Il libro prevede l’alternarsi dei narratori, un capitolo Lisa e un capitolo Michele e così via. Adoro questo tipo di struttura perché permette al lettore di entrare nella psicologia di ogni personaggio e di rendere tuoi i suoi pensieri. Infatti, mi sono subito affezionata ai due e riuscivo a percepire ogni loro emozione. Mi sono divertita tantissimo nel leggero e ho adorato Lisa, sbadata e sognatrice mentre ho odiato la fidanzata di Michele, dal primo istante. Ho letto il libro in due giorni perché la storia mi ha preso talmente tanto che non sono riuscita a staccarmene e quando lo facevo non vedevo l’ora di riprendere. Ho amato la storia, la sua fluidità e il modo che ha di farti sognare. Sì, perché è il tipico romanzo che ti catapulta in un mondo tutto rosa e tutto meraviglioso sin dall’inizio, ma soprattutto alla fine. Infatti, nella sua simpatia e nella sua leggerezza questo romanzo ha lasciato un messaggio bellissimo: quello di perseguire sempre i propri desideri, anche se la vita ti porta verso altre direzioni occorre continuare a coltivare i propri sogni che non devono rimanere chiusi in un cassetto, ma far di tutto affinché questi diventino realtà.

CONSIGLIATO: SIIIIIII!!!

Informazioni d’autore:

Melinda Miller in realtà è uno pseudonimo che nasconde una storia degna di romanzo. Si sono conosciuti in aeroporto, si sono innamorati a Londra come Lisa e Michele, si sono sposati e poi hanno deciso di raccontare una storia d’amore simile alla loro, con un pizzico di fantasia in più. L’ultima decisione è stata quella di firmare il loro romanzo con un solo nome – Melinda Miller – e per noi questa è la conferma che non soltanto esistono le anime gemelle, ma che sanno pure parlare d’amore in modo speciale.

(www.tre60libri.it)

Libri che vorrei: Il tuo meraviglioso silenzio

il-tuo-meraviglioso-silenzio

Titolo: Il tuo meraviglioso silenzio

Autore: Katja Millay

Casa Editrice: Mondadori (collana Chrysalide)

Traduzione: L. Borgotallo

Pubblicazione italiana: 2 Settembre 2014

Codice ISBN: 9788804642718

Pagine: 462

Le sue dita non possono più correre sul pianoforte, il suo mondo pieno di note è diventato muto. Nastya era una promessa della musica, prima. Prima che tutto precipitasse, prima che la vita perdesse ogni significato. Da 452 giorni Nastya ha smesso di parlare, e il suo unico desiderio è tenere nascosto il motivo del suo silenzio. La storia di Josh non è un segreto: ha perso tragicamente i suoi cari, e solo nel recinto impenetrabile che ha costruito intorno a sé si sente al riparo dalla compassione degli altri e libero di dedicarsi in solitudine all’unica cosa che lo tiene in vita: intagliare il legno. Quando sembra non esserci più luce né speranza, Nastya e Josh si trovano e le sensazioni sopite esplodono dal corpo e dal cuore. Due lontananze si incontrano, cercando l’una nell’altra la forza per superare il passato e rinascere davvero.

Informazioni d’autore: 

Katja Millay è cresciuta in Florida e ha studiato cinema e televisione alla School of Arts della New York University. Ha lavorato come produttrice televisiva e ha insegnato sceneggiatura e storia del cinema. Questo è il suo primo libro.

(www.mondadoristore.it)

Libri che vorrei: Il mio cuore cattivo

cattivo

Titolo: Il mio cuore cattivo

Autore: Dorn Wulf

Casa Editrice: Corbaccio (collana Top Thriller)

Traduzione: Gandini U.

Pubblicazione italiana: 31 Ottobre 2013

Codice ISBN:  9788863805727

Pagine: 347

C’è un vuoto nella memoria di Dorothea. Quella sera voleva uscire a tutti i costi ma i suoi l’avevano costretta a fare la babysitter al fratello minore mentre loro erano a teatro. Ricorda che lui non ne voleva sapere di dormire e urlava come un pazzo. Ricorda una telefonata che l’aveva sconvolta, ricorda di aver perso la testa, e poi più niente. Più niente fino agli occhi sbarrati del fratellino, senza più vita. C’è un abisso in quel vuoto di memoria, un abisso che parole come «arresto cardiaco» non riescono a colmare. Perché la verità è che lei non sa cosa ha fatto in quel vuoto. Ma sa che sarebbe stata capace di tutto… Solo adesso, dopo mesi di ospedale psichiatrico, di terapie, di psicologi, ha raggiunto faticosamente un equilibrio precario. Ha cambiato casa, scuola, città: si aggrappa alla speranza di una vita normale. Ma una notte vede in giardino un ragazzo terrorizzato che le chiede aiuto e poi scompare senza lasciare traccia. E quando, dopo qualche giorno, Dorothea scopre l’identità del ragazzo e viene a sapere che in realtà lui si sarebbe suicidato prima del loro incontro, le sembra di impazzire di nuovo. I fantasmi del passato si uniscono a quelli del presente precipitandola in un incubo atroce in cui non capisce di chi si può fidare, e in cui la sua peggiore nemica potrebbe rivelarsi propri lei stessa…

Informazioni d’autore:

Wulf Dorn è nato nel 1969. Ha studiato lingue e per anni ha lavorato come logopedista per la riabilitazione del linguaggio in pazienti psichiatrici. Vive con la moglie e il gatto vicino a Ulm, in Germania. In Italia Corbaccio ha pubblicato con grande successo «La psichiatra», che è diventato un bestseller grazie al passaparola dei lettori, «Il superstite», «Follia profonda», «Il mio cuore cattivo» e «Phobia».

(www.corbaccio.it)

Libri che vorrei – Accade a Natale

accade-a-natale

Titolo: Accade a Natale

Autore: Sarah Morgan

Casa Editrice: Harlequin Mondadori (collana hm)

Questo Natale, Tyler O’Neil, ex campione di sci, affascinante rubacuori e papà single ha una sola missione: regalare a sua figlia Jess il miglior Natale della sua vita. Il fatto che la sua migliore amica, Brenna, bella e sexy da morire, sarà temporaneamente ospite del suo chalet allo Snow Crystal Resort, al completo per le feste, è una deliziosa distrazione che lui deve assolutamente ignorare. L’amicizia che lo lega a Brenna, infatti, è forse l’unica relazione che non ha ancora rovinato. E non ha alcuna intenzione di farlo adesso. Brenna è da sempre innamorata di Tyler e stargli così vicino si rivela una vera tortura: come può concentrarsi nell’essergli solo amica quando lui dorme nella stanza accanto? E possibile che in questo magico Natale i suoi sogni possano finalmente diventare realtà?

Vorrei consigliare la lettura di Mentre fuori nevica, infatti qui troverete alcuni dei suoi personaggi.

(www.harlequinmondadori.it)