L’amore è uno sbaglio straordinario – Volontè Daniela

sbaglio

Autore: Volontè Daniela

Titolo: L’amore è uno sbaglio straordinario

Casa Editrice: Newton Compton (collana Anagramma)

Pagine: 253

Melissa è una giovane ricercatrice universitaria, con una quotidianità abbastanza tranquilla: vive insieme al suo coinquilino e le piace la sua semplice vita finché un giorno non acquista un iPad ad un’asta. Su di esso sono conservati ancora tutti dati e i file del suo vecchio proprietario e tra questi ci sono delle meravigliose foto. Mel ne rimane estasiata così inizia una ricerca su internet per cercare l’autore di tanta bellezza. Così si imbatte in un profilo Facebook, quello di Leon di Rouc. Non resistendo alla tentazione, le chiede immediatamente (senza pensarci due volte) l’amicizia.

Riccardo Ferraris, con lo pseudonimo di Leon de Rouc, vive a Torino ed è un programmatore con la passione per la fotografia. Riccardo sembra aver tutto dalla vita: è bello, ricco ed ha accanto una donna bellissima.Le apparenze però a volte ingannano infatti, l’uomo non è affatto soddisfatto della sua vita fino a quando un giorno non accetta, per gioco, l’amicizia su Facebook di una sconosciuta di nome Melissa. I due iniziano una ricca ed innocua corrispondenza, ma con il passare del tempo essa diventa sempre più frequente e desiderata. I due adesso dipendono dalle parole dell’altra e le loro giornate sono scandite da questi dolci messaggi. La loro vita virtuale è perfetta, ed è pura poiché la realtà tra di loro resta ben lontana. Ma per quanto? E cosa succede se la realtà si presentasse all’improvviso?

So che la maggior parte delle mie recensioni iniziano con un “Wow” o con un “Fantastico”. Ma è perché di solito finisco di leggere i libri solo se questi mi vanno a genio, altrimenti li chiudo appena posso; tra l’altro in questo periodo sono in fissa con questo genere molto sdolcinato (perdono). Quindi anche questo è stato meraviglioso ( 😛 ). Ho adorato la storia, anche se sembra, o forse lo è, uno stereotipo. Ma comunque, mi ha catturato. Ho amato i personaggi, mi sono affezionata subito ad entrambe. Anzi, mi sono sentita un’unica cosa con Mel e ho letteralmente amato Riccardo o forse è meglio dire Leon, perché Melissa ha ragione: Leon De Rouc è davvero la parte migliore di quell’uomo. Infatti, ognuno di noi ha una parte migliore dentro di sé e Daniela Volontè è riuscita a renderla protagonista di questa meravigliosa storia d’amore. Amo i romanzi epistolari perché è vero che, come ha detto qualcuno più saggio di me, che l’essenziale è invisibile agli occhi. Infatti, i due protagonisti non essendosi mai visti si sono innamorati del loro essere, senza farsi illudere dalla realtà  dalle apparenze. Infatti, quando si sono incontrati, il loro amore essenziale era talmente forte e solido che nonostante tutte le difficoltà è riuscito a durare nel tempo diventando sempre più potente.

(spoiler) Come ho detto prima, sono rimasta talmente catturata da questa storia al punto che sono stata letteralmente invidiosa quando Leo ha portato Mel a Zumania “lì dove tutto è cominciato”. Anche io morivo dalla voglia vedere quel frangiflutti, anche io volevo vedere tutti i luoghi catturati dalla macchina fotografica di Riccardo. E la sorpresa si è rivelata all’ultimo. Tra i ringraziamenti ho scoperto che davvero esiste la pagina Facebook di Leon de Rouc (questo è il link), con tutte le sue foto scandite dalle parole che poi ha dedicato alla sua Mel. Bene: li ho letteralmente adorato Daniela Volontè, grazie! ( 🙂 ).

Quindi…

Consigliato: Assolutamente si!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...