Ti prego lasciati odiare, Anna Premoli

odiare

Autore: Anna Premoli

Titolo: Ti prego lasciati odiare

Casa Editrice: Newton Compton (collana Gli insuperabili)

Pagine: 320


Jennifer e Ian lavorano per la stessa banca d’affari entrambe capo di due squadre diverse. Condividono lo stesso luogo, la stessa aria da sette lunghissimi anni ma non solo, condividono anche lo stesso odio che provano l’una per l’altra. Quest’odio cresce di giorno in giorno ed è talmente forte e che l’elettricità che esso emana viene percepita da chiunque sia intorno. I due praticamente non si sopportano, si detestano, ed ogni occasione è buona per mettersi bastoni fra le ruote a vicenda. Ma il destino si diverte quando, un bel giorno, un facoltoso cliente, non volendo rinunciare all’efficienza e all’eccellenza dei due, decide che a curare i suoi capitali debbano essere entrambi gli avvocati.

Così, Jennifer e Ian sono costretti a passare molto tempo insieme ma le loro vite sociali e i loro ideali (specie quelli di Jennifer) non sono compatibili. Infatti, Ian è uno degli scapoli più ricchi e affascinanti di tutta Londra e le sue accompagnatrici non passano mai inosservate. Jennifer invece è stata abituata dalla famiglia a detestare questo genere di persone, troppo ricche per curarsi del prossimo. Tuttavia, basta una serata passata insieme in un locale a discutere di affari che l’indomani finiscono su tutti i giornali scandalistici. Ovviamente Jennifer è furiosa e Ian non si lascia sfuggire neanche questa occasione per gongolare delle “disgrazie” della donna. Ogni occasione è buona per fare dispetti. In realtà per Ian c’è un aspetto positivo infatti, le pagine di gossip hanno scoraggiato moltissime corteggiatrici e l’uomo, ormai stanco di attrarre le persone sbagliate e stanco della vita nottambula e frivola che conduce, prende la palla al balzo e propone una sorta di accordo a Jennifer: se lei farà finta di essere la sua donna per un po’ avrà carta bianca su tutto l’affare alla quale stanno lavorando. La donna, desiderosa di levarsi dai piedi il “nobile” egocentrico accetta immediatamente l’offerta. Ma i fatti non si andranno certo come i due avevano progettato.

“Ti prego lasciati odiare”, a mio modesto parere non è certo un titolo che ti incuriosisce anzi, io a causa di questo ho deciso di accantonarlo subito e di passare ad altro. Ma anche con me il destino, come per Jennifer e Ian, ha voluto divertirsi. Infatti, “l’altro” a cui sono passata è stato “Tutti i difetti che amo di te” sempre della stessa autrice. Come ho detto in qualche post fa, quel libro mi è piaciuto tantissimo, così appena finito storcendo un po’ il naso ho deciso di dargli una seconda possibilità. E meno male! Devo essere sincera prima di acquistarlo non ho letto neanche la trama, ma appena ho iniziato a leggerlo mi ha catturata dalla pima parola sino all’ultima. E senza rendermene conto l’ho praticamente divorato.

Mi ha divertito subito l’elettricità che c’era tra i due e tutti i dispetti e le frecciatine che continuamente si scambiavano. Ho sorriso molto durante la lettura, e questo è per me un enorme regalo, perché quando leggo non desidero altro che evadere un pochino della realtà. Bene, questo romanzo, titolo a parte, mi è piaciuto molto.

Jennifer ha alle spalle una famiglia con degli ideali talmente solidi e pressanti da farle scegliere un lavoro che va completamente all’opposto di tutto quello che le hanno insegnato. Infatti, non hanno mai accettato che la figlia lavorasse proprio per far preservare e fare aumentare sempre più il capitale di ricchi “nobili”, la nobiltà per loro non è semplicemente un capitale e qualcuno deve farglielo capire, ci sono cose molto più importanti per le quali si dovrebbe combattere ogni giorno. La donna così cresce abbastanza sicura di quello che è e di quello che vuole diventare (che non rientra affatto in quello che i suoi genitori vorrebbero per lei). Jennifer ha un carattere estremamente forte e una lingua decisamente tagliente che è proprio questo (molto simile a quello di Ian) a far fare scintille tra i due.

Il romanzo, come detto sopra, è molto intrigante, la lettura scorrevole e molto affascinante, ti catapulta seriamente in un altro mondo, fatto di castelli e galanterie delle famiglia di Ian e facendoti letteralmente divertire davanti a tutte le stramberie della famiglia di Jennifer. Quindi il mio voto è decisamente positivo (titolo a parte 😉 ).

Consigliato: Assolutamente si!

«È un peccato giudicare una persona solo sulla base di quello che un giorno potrebbe diventare. Io preferisco di gran lunga concentrarmi su quello che è adesso» –

E voi cosa ne pensate di questo libro?

Annunci

3 pensieri su “Ti prego lasciati odiare, Anna Premoli

  1. Ho letto questo libro.. L’ho amato e odiato.
    Molto scorrevole e piacevole da leggere prima di andare a dormire.. Io l’ho letto in un periodo dove l’amore mi andava proprio male, quindi pianti a go go! Odiato per questo motivo

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...