La verità sul caso di Harry Quebert, Joel Dicker

la verità sul caso di Herry Quebert

Autore: Dicker Joel

Titolo: La verità sul caso di Harry Quebert

Casa editrice: Bompani (collana Narratori Stranieri)

Pagine: 779

Traduzione: Vega V.


Oggi voglio parlare di un romanzo che mi ha particolarmente colpito. Non ha colpito solo me, ma molti altri lettori difatti, ha venduto migliaia di copie rimanendo in vetta alle classifiche per molto tempo, o forse lo è ancora.

Ci troviamo a New York nel 2008, quando Marcus Goldman, autore da milioni di copie, è vittima del famigerato blocco dello scrittore. Preso da grande ansia chiede al suo vecchio professore e maestro di vita, ospitalità presso Aurora, una tranquilla cittadina del New Hampshire: lui è Herry Quebert. Tutto sembra procedere bene, finalmente Marcus sembra rilassarsi un po’ godendo dell’ottima compagnia del suo vecchio amico e della tranquillità dell’ambiente, almeno fino a quando Herry Quebert non viene accusato dell’omicidio che nel lontano 1975 ha sconvolto la tranquilla cittadina di Aurora: l’uccisione di Nola Kallergan, la quindicenne scomparsa 33 anni prima le cui ossa sono state ritrovate proprio nel giardino del vecchio professore. Ma chi ha ucciso Nola? Marcus cercherà in tutti i modi di scoprirlo cercando di aiutare il più possibile il suo caro vecchio amico. Nel suo gioco di investigazione, viaggeremo continuamente tra presente e passato ed ogni capitolo è enumerato al contrario, quasi come se fosse un conto alla rovescia, ognuno dei quali è introdotto da una serie di consigli che l’anziano professore dà al suo alunno su come comporre un romanzo di successo. Il libro si presenta fisicamente in tutta la sua maestosità infatti, vanta 779 pagine. Si, è il tipico libro che appena lo vedi quasi ti prende un colpo, ma posso assicurare che una volta iniziato è difficile smettere di leggerlo. Ogni pagina è ricca di storie e di colpi di scena in cui il filo conduttore resta sempre la letteratura e la scrittura, questo è il tipico racconto che ti fa dire “no, ma davvero? Non è possibile.” Difatti quando sono arrivata all’ultima pagina, e non solo, questo è quello che ho pensato. I personaggi sono descritti egregiamente specialmente per quanto riguarda la loro psicologia, come sono descritti molto bene anche i luoghi e a volte sembra quasi di respirare l’aria dell’oceano. Personalmente ho avuto un ottima impressione e, ripeto, l’ho divorato in pochissimo tempo (e io ho esigenze molto particolari per quanto riguarda questo genere di libri). L’unica nota dolente, almeno per quanto mi riguarda, è la scelta dell’immagine di copertina (perché anche questo a mio parere è molto importante), la trovo banale e bruttina, sicuramente si poteva fare di meglio. Ma d’altra parte l’abito non fa di certo il monaco, no? Io personalmente consiglio questo libro a chiunque, specie a chi si vuole avvicinare a questo particolare genere. E poi se si deve scegliere un regalo, questo potrebbe essere tra le soluzioni perché, a mio parere, potrebbe piacere a tutti.

Quindi..

Consigliato: si, consigliato

Gli uomini che ammiro di più nella nostra società sono quelli che costruiscono ponti, grattacieli e imperi. Ma, in realtà, i più coraggiosi e ammirevoli sono quelli che costruiscono l’amore. Perché non esiste impresa più grande e più difficile.

Annunci

2 pensieri su “La verità sul caso di Harry Quebert, Joel Dicker

  1. Ciao! All’inizio anche io ero un po’ preoccupato per le dimensione di questo “mattone” credendo di non riuscire a portarlo a termine; invece poi ho scoperto subito che il libro era strutturato in maniera molto simmetrica ed originale (il fatto di trovare i numeri dei capitoli in ordine decrescente e dei consigli riguardo alla professione di scrittore all’apertura di ogni libro l’ho trovata una scelta più che saggia) e che la storia scorreva molto velocemente grazie alla descrizioni tangibili e ai continui colpi di scena. Poi, anche grazie alla lunghezza del romanzo, mi sono affezionato ai personaggi e soprattutto al protagonista. Ottimo libro e davvero consigliato.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...